Dominik Nitsche: “Vi spiego come ragiona un GTO player”

Trovare un - 86488

Possono essere una fonte di profitto importante? Chiaramente la risposta a queste domande è affermativa, ma limiti bassi non significa automaticamente bassa difficoltà. A maggior ragione se vi ostinate a commettere una serie di errori molto diffusi tra i giocatori alle prime armi. Ecco i 15 errori che probabilmente vi stanno costando un sacco di soldi. Occhio agli errori: costano parecchi soldi!

Dalla GTO alla strategia exploitativa

Si tratta di uno stile di divertimento estremamente complesso, che si contrappone affatto a quello exploitativo: nel primo accidente si punta ad avere un divertimento impenetrabile, senza leak, in maniera siffatto da non poter essere exploitati; nel secondo, si gioca per individuare i leak nel gioco avversario, senza angosciarsi di commettere errori di natura abilitа. Ma come ragionano i fenomeni capaci di vincere milioni di dollari nei tornei high roller grazie a una grande conoscenza della GTO? Lo ha spiegato nel dettaglio uno dei massimi esponenti di questa nuova scuola del poker: Dominik Nitsche. Dominik Nitsche nel podcast di Joe Ingram Dominik Nitsche spiega come ragionano i GTO-players Il professionista tedesco aveva già detto più volte di avere un obiettivo caratteristico come poker player: riuscire a baloccarsi come un bot. Il suo dio è il bot Libratus, quindi non stupisce che dal suo punto di vista un giocatore vincente si formi prima di tutto al computer, non al tavolo. Tuttavia, software come PIOsolver non sono sufficienti: un top player si pone sempre domande che vanno oltre ai freddi numeri.

Lunedì: Torneo NetEnt in palio 2.000€!

Il calendario settimanale: ogni giorno una novità! Prima di dare un'occhiata al cartellone settimanale, se ancora non lo hai fatto, registrati sul nostro sito e goditi il nostro super bonus di benvenuto! Bene, adesso puoi scoprire insieme ancora più gusto il calendario ebdomadario del nostro Slot Club! Il montepremi è di 2. Clicca sull'immagine consecutivo e

Leave a Reply

Your email address will not be published.*